3 Miti da sfatare per la perdita di grasso

Sei alle prese con la perdita di grasso?
Qui tratterò di 3 miti perdita di grasso che potrebbero impedirti di ottenere i risultati desiderati.

Mito 1: Una caloria è una caloria
Qualche anno fa, prima di frequentare e studiare per il corso di consulente alimentare, mi è stato sempre detto che “caloria è una caloria è una caloria”. Soprattutto a scuola, al periodo del liceo.
Mi ricordo che durante un compito in classe, ho barrato la croce su “vero” ma già allora non ero convinto che fosse così…
Ecco perché:
Una caloria è una unità di energia. All’interno di un sistema chiuso, come un bicchiere, dove non ci sono altri fattori, una caloria è davvero una caloria.
Quando si inserisce una caloria all’interno del tuo corpo dove ci sono innumerevoli altri fattori come ormoni, enzimi,ritmo metabolico, ivelli di stress, ecc, una caloria diventa un pezzo di un puzzle molto più grande. L’obiettivo della perdita di grasso è ben più complesso di un semplice conteggio di calorie.
La cosa più importante è la fonte delle calorie, perché ogni macronutriente crea un risultato diverso. Ad esempio, se si mangiano 1000 calorie di grassi, si ottiene una risposta diversa rispetto a mangiare 1000 calorie di carboidrati 1000 calorie di proteine.
Il nostro corpo non è prevedibile come un bicchiere.
Ci sono meccanismi in atto per regolare l’energia che consumiamo e come questa viene utilizzata.
Il nostro corpo non dimagrisce mangiando attraverso un sistema a basso contenuto calorico e a basso contenuto di grassi. Quando abbassiamo le calorie per un lungo periodo di tempo, il nostro corpo capisce che stiamo passando un periodo di carestia  facendo in modo di non bruciare il deposito di grasso corporeo.
Chiunque abbia sperimentato un effetto yo-yo sa di cosa sto parlando.
Per fortuna, non ti devi preoccupare se stai facendo le giuste scelte alimentari.

Mito 2: Mangiare grasso fa ingrassare
L’accumulo di grasso corporeo non è il risultato di mangiare troppi cibi grassi.
Uno dei motivi per cui mangiatori Paleo sono così magri è che sperimentano che una dieta ricca di grassi naturali, anche se più elevati come calorie, non stimolano una risposta insulinica. L’insulina bassa equivale ad un basso contenuto di grassi del corpo.
L’utilizzo del grasso corporeo immagazzinato è stata la nostra fonte di energia preferita per un paio di milioni di anni. Non si può ridurre il grasso corporeo con una dieta che stimola livelli eccessivi di produzione di insulina.
Quindi come si fa? Mangiando Paleo! La versione dell’alimentazione Paleo che funziona bene per la perdita di grasso consiste nel mantenere proteine moderate, basso contenuto di carboidrati, più grassi.

Mito  3: L’esercizio brucia il grasso
Tutti i sistemi energetici del nostro corpo vengono migliorati attraverso il movimento. Fare esercizio aggiunge qualità alla nostra vita, ci fa sentire meglio e ci mantiene giovani e in forma.
Ma lo scopo dell’esercizio non è quello di bruciare calorie.
L’80% dei risultati provengono dalla dieta.
Pensa al di là del vecchio ed obsoleto concetto di calorie-ingerite / calorie-bruciate ed avrai risultati più rapidi.

0 Comments



Andrea Padoan